Banco Freschi - Pesce - No Lunedì

La parola “pesce” deriva dalla parola latina pĭscis e si intende l’animale vertebrato cartilagineo od osseo che vive in acqua salata e in acqua dolce. Hanno un buon valore nutritivo. I grassi presenti all’interno dei pesci, sono soprattutto di tipo poli-insaturi, fra cui molto importanti sono gli n-3 e ω3. Da questo punto di vista possiamo classificare i pesci come magri (costituiti da meno del 3% di grasso): seppie, cernie, sogliole, spigole, orate, merluzzi, naselli, ecc.. Pesci semigrassi (costituiti tra il 3% e l’8% di grasso): la trota, il dentice, il tonno, la sardina, la triglia, il cefalo, il pesce azzurro, ecc.. Pesci grassi (costituiti da più dell’8% di grasso): il sarago, lo sgombro, l’anguilla, il salmone, il pesce spada, l'aringa, ecc.. Il contenuto proteico (di proteine di alta qualità) varia dal 15% al 23%. Sono molto presenti anche le sostanze minerali che variano nei diversi tipi (calcio, iodio, ferro, floruro, selenio, ecc.) e le vitamine (A, B1, B2, B12, D).
        id_utente 
        id_carrello 
        outstanding 
        CAP 
        ZTL 
        id_Zona_sm 
        tot_da_pagare